laboratorio di progettazione coordinata e integrata

2002 – Napoli, Centro commerciale in via Argine (realizzazione nel 2010)

2002 – Napoli, Centro commerciale in via Argine (realizzazione nel 2010)

TYPE            malls
CLIENT       I.C.N. Iniziative Commerciali Napoli s.p.a.
YEAR           2002 realizzazione 2010

BIBLIOGRAPHY
Dai frammenti urbani ai sistemi ecologici – Architettura dei Pica Ciamarra Associati,  Jaca Book, Milano 2017
Edilizia per il commercio: metodi, tecniche, norme, realizzazioni, a cura di Marco Vaudetti, UTET ed., Torino, 2007, pp.155-159
– Sergio Stenti, Vito Cappiello, Napoliguida e dintorni, itinerari di architettura moderna, Clean Edizioni, Napoli 2010, p.270
Annuario 2014 – Casearchitetture, pp.132-133; Dell’Anna ed., Taranto 2014
Pica Ciamarra Associati, n° monografico <Architetture Pisane> n°28-29/2014, ed. ETS, Pisa, p.41

EXHIBITION
2016  PICA Ciamarra Associati – Viaggio virtuale in 50 anni di teoria e pratica progettuale
MUVA – Museo Virtuale di Architettura Mostra permanentewww.muva.it
2014  PICA Ciamarra Associati – Un laboratorio per la città, Pisa

DESCRIPTION
Il progetto del centro commerciale Auchan, realizzato dallo studio Pica Ciamarrra Associati, si colloca nell’area orientale di Napoli, in posizione strategica nell’intorno dello svincolo fra il terminale dell’Autostrada del Sole e quella per i comuni vesuviani e Salerno. Tra gli obiettivi del progetto è da sottolineare l’ambizione ad assumere grande rilievo non solo dal punto di vista funzionale, ma soprattutto morfologico a scala urbana e paesaggistica, divenendo un elemento significativo nella riconversione delle aree industriali dismesse a est della città di Napoli.
Il complesso si estende prevalentemente in lunghezza, parallelamente alla via Argine, con un fronte di circa 300 m e una profondità di circa 90. Rispetto a via Argine si articola su due livelli, con i parcheggi in copertura pensati, in una prima versione, protetti da un sistema continuo a “giardini verticali” – nella memoria delle caratteristiche “viti maritate” di quest’area geografica.
Al di sotto dei due piani commerciali, è ubicato il livello dei parcheggi destinato al pubblico.
Gli spazi destinati alle attività commerciali si sviluppano invece su due livelli collegati, tra loro e con i piani di parcheggio, da rampe mobili unite a scale di servizio, scale di sicurezza, ascensori e montacarichi secondo le specifiche necessità.
Le articolazioni spaziali interne si fondano su due gallerie trasversali che aprono i loro terminali con visuali verso i paesaggi esterni e due gallerie longitudinali atte-state, da una parte, su quella trasversale che costituisce anche il fronte dell’“Ipermercato”, e dall’altra verso un sistema di spazi esterni articolati e fruibili, come bar e terrazze, in parte alberate.
Il progetto ha ripreso nella sua globalità i temi di ricerca cari allo studio Pica Ciamarra Associati, quali per esempio il privilegio del paesaggio e l’attenzione al contesto, l’attenzione alle questioni eco-ambientali e la compresenza di segni leggibili a scale diverse.
Tra gli studi preliminari che sono stati condotti, vi è lo studio della viabilità, il cui obiettivo è stata l’analisi degli impatti di tipo trasportistico connessi all’apertura di un centro commerciale nell’area orientale della città di Napoli e l’individuazione degli interventi necessari a garantire un’idonea accessibilità alla struttura da parte degli utenti contenendo gli impatti entro una soglia di accettabilità da parte del sistema.
L’area, essendo caratterizzata dalla presenza di impianti di tipo industriale, molti in dismissione, è percorsa da una notevole quota di mezzi pesanti; pertanto è stato condotto uno studio sul carico veicolare transitante nelle ore di punta pomeridiana feriale, compresa tra le 17,30 e le 18,30, che rappresenta l’ora più utilizzata dagli utenti dei centri commerciali.
Il funzionamento del sistema stradale è stato analizzato mediante l’utilizzo di un sistema di modelli matematici di simulazione e previsione dei flussi di traffico.

GALLERY